mercoledì 7 gennaio 2015

La Ciodera era stata inserita nel 2010 fra i «Luoghi del cuore» del Fai. Fu utilizzata fino a qualche decennio fa per la stesura e l’asciugatura dei pannilana. Le «ciodere» erano enormi stenditoi rettilinei (diverse decine di metri) esposti a Sud. La struttura alla quale venivano fissati i pannilana, mediante chiodi (da cui il nome ciodera) era di legno con aste orizzontali mobili. La Ciodera Torri, probabilmente l'ultimo edificio industriale di questo tipo ancora in buono stato in Italia, utilizzato fino a qualche decennio fa per la stesura e l'asciugatura dei pannilana di cui Gandino fin dal 1400 era produttore fiorente. 



0 commenti:

Posta un commento