mercoledì 25 marzo 2015

Incontro con Davide Marchesi (Cooperativa Alchimia)

Lunedì 26 Gennaio, Davide Marchesi, un rappresentante della fondazione Alchimia di Bergamo, è venuto a farci visita nel nostro istituto per parlarci di alcune tematiche che sono all'ordine del giorno e che influenzano il nostro modo di rapportarci con le persone.
Siamo partiti analizzando il concetto di razzismo e scrivendo sulla lavagna tutte le parole che esso ci faceva venire in mente, dopodiché Davide ha proiettato sul muro la cartina dell'Europa e abbiamo discusso sui vari pregiudizi che contraddistinguono gli abitanti degli stati membri dell' Unione Europea, anche con l'aiuto di alcune schede.
Dopo la pausa intervallo, Davide ci ha consegnato delle schede e insieme a lui abbiamo cercato di dare una definizione alla parola "stereotipo".
I due concetti, quello di pregiudizio e stereotipo, sono molto simili tra loro e vengono spesso confusi; essi però hanno due significati differenti: un pregiudizio è un'opinione preconcetta concepita non per conoscenza precisa e diretta del fatto o della persona, ma sulla base di voci e opinioni comuni, mentre uno stereotipo è una credenza o un insieme di credenze secondo le quali un gruppo di persone attribuisce determinate caratteristiche ad un altro gruppo di persone. Si può affermare quindi che queste due parole sono collegate tra loro perché da uno stereotipo comune può nascere un pregiudizio.
Per concludere l'incontro Davide ci ha parlato dell'empatia ovvero della capacità di comprendere lo stato d'animo di una persona e di comprendere in modo immediato i suoi pensieri e i suoi sentimenti.
Empatia significa non pensare immediatamente che una persona è straniera solo perché porta il velo o ha una carnagione scura, lui o lei potrebbe essere nato ed aver sempre vissuto in Italia e se provassimo a conoscerla meglio prima di giudicarla avremmo di sicuro meno preconcetti nei sui confronti.

Pietro, 2^S



0 commenti:

Posta un commento